CASA: COMPRAVENDITE A +7% E MUTUI VANTAGGIOSI, IL MOMENTO DI INVESTIRE NEL MATTONE

Dopo sette anni di crisi, il mercato immobiliare, sia in città che in provincia, è in ripresa. Secondo le più recenti analisi ad opera di Fimaa-Ascom, le compravendite degli immobili, al 30 settembre 2015, erano in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2014. In netta ripresa anche l’erogazione di mutui (+42%) e tasso decisamente notevole: a fronte di un tasso Euribor vicino allo zero, fare un mutuo oggi significa pagare solo lo spread, che si assesta ad oggi sotto il 2%. Mediamente si chiedono finanziamenti di 137 mila euro. Da gennaio a settembre si sono registrate 3.330 compravendite, delle quali ben 978 in città. A fine anno si stima saranno 6.500, decisamente in crescita rispetto agli ultimi anni. Il prezzo medio al mq si aggira intorno ai 1.680 euro, però è chiaramente molto variabile in base alla zona e al tipo di immobile, tanto da arruvare sui 4.200-4.300 euro/mq. Su circa 30.500 annunci immobiliari, 22.500 sono di vendita e 8.000 di affitto. La maggior parte delle offerte è in città, circa il 39%, che si prevedono in aumento. I prezzi si prevede si stabilizzeranno entro il 2016, per tornare a crescere nel 2017, senza toccare più i livelli del 2006. Si valuta quindi sia ora il momento giusto per acquistare: i valori degli immobili sono ad ottimi livelli, i mutui sono a tassi vantaggiosi e nel 2016 sarà eliminata l’Imu.

Garbo-pr